Un trucchetto mentale per aumentare le tue prestazioni

Durante la mia carriera ho eseguito decine di test con runner su tapis roulant e ho scoperto ben presto un modo semplice per aumentare le prestazioni, senza neanche provarci!

In questi test, i runner dovevano completare una serie di fasi, sempre più veloci, su un tapis roulant. Io e il mio team abbiamo misurato l’economia di corsa di ogni fase. Infatti è proprio la migliore economia di corsa uno dei principali fattori che porta a prestazioni migliori nella corsa su lunghe distanze.



Durante ogni test, facevamo il conto alla rovescia del tempo che mancava.

Mancano due minuti

Manca un minuto

Mancano 30 secondi…

Cinque, quattro, tre, due, uno, STOP! 

Alla fine di ogni fase, il runner si faceva prelevare un campione di sangue. Una volta avuti i risultati, iniziava la fase successiva e noi lo tenevamo aggiornato sul tempo che mancava alla fine.

È stato proprio durante questi conti alla rovescia che abbiamo scoperto qualcosa di inaspettato, un modo per migliorare l’economia di corsa senza neanche provarci!

Indipendentemente dal livello di abilità del runner (da principiante a élite), quando annunciavamo “manca un minuto”, l’economia di corsa migliorava immediatamente. Sul grafico si vedeva un cambiamento evidente nel consumo di ossigeno e questo si verificava sempre nell’ultimo minuto di ogni fase. Il dato era ricorrente, tanto da farci capire che non si trattava solo di una coincidenza ma di qualcosa di reale.


Non ci è voluto molto per capire che quando al runner veniva detto che rimaneva solo un minuto, la sua mente si rilassava e di conseguenza la sua economia di corsa migliorava. Continuava a correre allo stesso passo ma in maniera molto più economica. La cosa migliore è che non ha richiesto nessun allenamento o preparazione particolare. Bastava solo rilassare la mente e il corpo ne guadagnava improvvisamente in economia.

Le neuroscienze ora confermano che se il cervello è preoccupato per lo sforzo che stai richiedendo al corpo, aumenterà la sensazione di stanchezza e  la forza dai muscoli che stanno lavorando diminuirà. È un meccanismo protettivo.

Ma, una volta che la mente non è preoccupata (consciamente o inconsciamente), la sensazione di fatica e di sforzo si riduce. Non appena i runner hanno saputo che rimaneva solamente un minuto al termine della fase, le loro menti si sono rilassate e la loro economia di corsa è migliorata. E questo si vedeva chiaramente, nero su bianco, sul grafico dell’economia di corsa.


Correre rilassati, ovviamente, non è un’idea nuova nel mondo del running. Grandi allenatori e atleti del passato hanno usato la corsa rilassata per performare al meglio.

Il grande allenatore di sprint degli anni ’60 – Bud Winter aveva come mantra “Rilassati e vinci“.

La squadra di pallacanestro UCLA di John Wooden ha adottato il metodo “Agisci velocemente ma non affrettarti”.

E io continuo a dire agli atleti di rilassarsi mentre corrono con un passo più veloce (in particolare negli allenamenti con il passo gara obiettivo). Il punto è che se riesci a rilassarti anche durante le gare più impegnative, migliorerai la tua economia di corsa e quindi migliorerai le prestazioni. Può succedere immediatamente (come abbiamo visto con i runner sul tapis roulant), ma per fare in modo che diventi una strategia naturale serve una pratica frequente durante le corse, gli allenamenti e le gare di preparazione.


Considerazioni finali

Nelle tue prossime uscite, concentrati sul rilassarti.

Rilassa la faccia.

Rilassa gli occhi.

Rilassa le spalle.

Corri con una sensazione di felicità interiore. Lasciati andare.

All’inizio ti potrà sembrare strano perché avrai bisogno di concentrarti per riuscire a rilassarti, ma più avanti scoprirai che potrai correre più facilmente e il tuo corpo lavorerà in perfetta simbiosi e non contro di te.

Questa tecnica mi è stata particolarmente utile in allenamenti e gare importanti in cui tendo ad essere ansioso, nervoso o agitato. Infatti, prima e durante ogni gara che corro, mi ripeto spesso fra me e me: “Rilassati e vinci. Rilassati e vinci.” Questo permette alla mia mente e al mio corpo di essere presenti e focalizzati. Provaci. Scommetto che funzionerà anche per te.

Lascia un commento