Come correre più velocemente e più a lungo in 7 giorni: le scarpe (giorno 6)

Giorno 6. Ieri ti ho parlato di un allenamento speciale, oggi ti parlerò di quello che devi avere ai piedi per vincere.

Guarda la Formula 1 o la MotoGp. Pensa alla cura con cui vengono progettate, scelte, riposte e riscaldate le gomme: avere tanti cavalli nel motore è inutile se poi non riesci a scaricarli a terra.

La stessa cosa vale per te: ti alleni duramente, fai tanti sacrifici e poi perdi secondi preziosi perché non hai prestato abbastanza attenzione a quello che hai nei piedi.

Per non parlare poi degli infortuni e degli affaticamenti dovuti a scarpe e solette non adatte a te.

Oggi ti darò qualche consiglio per massimizzare il tuo rendimento e quello delle tue scarpe.

Cosa devi fare oggi:

1) Guarda le tue scarpe

– Sono troppo consumate? Cambiale.

Tutte le calzature con il tempo si ammorbidiscono e quindi perdono buona parte della loro (poca) reattività. Se non vuoi fare più fatica del necessario, non aspettare che siano distrutte ma anzi gioca d’anticipo. Meglio farlo sempre leggermente prima del necessario. Anche le tue articolazioni ti ringrazieranno.

– Le solette all’interno sono consumate o si muovono? Cambiale. In uno studio del 2014 dell’Università di Toronto si è visto che una soletta non fissata e mobile, disperde fino al 10% dell’energia della tua falcata. Il 10% in meno di performance che se ne vanno.

– Non allacciare le scarpe troppo strette. Il piede durante il normale utilizzo tende a gonfiarsi leggermente. Quindi per avere un’allacciata perfetta basta non stringere tanto. Questo ti eviterà una miriade di problemi, soprattutto al collo del piede.


Come comprare le tue prossime scarpe

Ho fatto un articolo specifico che tratta questo argomento, ti consiglio davvero di leggerlo perché avrai un idea diversa del mondo delle scarpe sportive ed in generale di come migliorare le tue performance in maniera netta.

Lo trovi qui: SCARPE DA CORSA I 7 SEGRETI CHE NON CONOSCEVI E CHE DOVRESTI CONOSCERE PER CORRERE PIÙ VELOCEMENTE

 – Non provarle solo in negozio ma testale “in campo”.

Purtroppo è consuetudine per le aziende di calzature sportive sfornare scarpe super comode ed estremamente ammortizzate che risultano straordinarie…in negozio. Ma visto che sono troppo ammortizzate soprattutto in punti chiave, riducono considerevolmente le performance.

Vai in un negozio specializzato e mettiti d’accordo col proprietario. Solitamente per i clienti fissi c’è la possibilità di cambiare (entro un tempo ragionevole) le scarpe se non ci si trova bene. Questo ti permetterà di provarle in campo, dove veramente conta, e non solo in negozio.

Come comprare le tue prossime solette

– Hai visto delle solette in gel o gomma e pensi subito: “chissà quanto sono comode!”

Sicuramente all’inizio avrai una bellissima sensazione. Poi, dopo qualche giorno di adattamento, l’effetto svanirà. In compenso farai in modo che ad ogni falcata, parte dell’energia cinetica che potrebbe essere riutilizzata nella fase di impulso, si disperda irrimediabilmente.

Ciao ciao performance.

Le nostre solette invece, grazie alle proprietà note del carbonio e del titanio, agiscono come una vera e propria molla.

Il “caricamento” avviene durante la rullata e si realizza grazie allo spostamento del peso dal retropiede all’avampiede, in maniera completamente naturale.

Pochi istanti prima della cosiddetta fase di volo, ma ancora durante la fase di impulso, ritornano in posizione neutra, rilasciando l’energia accumulata in precedenza.

Importante:

Se devi mettere una soletta dentro alle scarpe allora fai in modo che sia qualcosa ti faccia migliorare drasticamente e non che ti faccia peggiorare (senza che tu lo sappia). Scegli bene!

Se sei pronto, puoi andare all’ultimo giorno di questa tua settimana speciale, in cui ti parlerò di recupero!


Lascia un commento