Come correre più velocemente e più a lungo in 7 giorni: il riposo (giorno 3)

Giorno 3. Ieri hai pianificato la tua battaglia. Ora non ci resta che partire… e riposarsi.

Il sonno è essenziale per un runner ed un atleta serio: recupero, situazione ormonale, stress… inutile allenarsi bene se poi i giorni successivi siamo a pezzi e non possiamo dare più il 100%.

Oggi ti spiegherò come dormire al meglio. Ogni mattina ti sveglierai rigenerato, più forte e pronto per migliorare ancora di più.

Cosa devi fare oggi:

1) Applica la regola della R: Regolare e Rilassato

Da stasera cerca di andare a dormire e di alzarti più o meno alla stessa ora tutti i giorni, in modo che il corpo possa abituarsi a un certo ritmo.

In più rilassati già da un’oretta prima di andare a letto: puoi aiutarti abbassando le luci della stanza, facendo una doccia calda o bevendo una tisana rilassante (no tè o bevande con caffeina mi raccomando).

2) Non guardare schermi luminosi prima di dormire

Questo è il punto più difficile di tutti (se sei come me un patito di tecnologia).

Le onde luminose degli schermi di pc, tv o telefono mandano al cervello il messaggio di restare sveglio, quindi farai fatica ad addormentarti.

Piuttosto tieni sul comodino un libro o una rivista da sfogliare prima di spegnere la luce. Mi raccomando, nulla di impegnativo.

3*) Scopri di quanto sonno hai davvero bisogno

*Questa è un’azione da fare nel weekend.

Di solito servono circa otto ore a notte per svegliarsi riposati, ma non è una regola che vale per tutti. 

Esiste un modo pratico per capirlo: vai a dormire alla solita ora, senza puntare la sveglia. Che ore sono quando riapri gli occhi? In media, le ore che avrai passato dormendo rappresenteranno il tuo fabbisogno.

Nota bene: questo trucchetto funziona solo se vai a dormire alla solita ora. Se provi a farlo di domenica dopo una nottata di stravizi, sicuramente non funzionerà 😉

Bonus per chi dorme nel letto da solo:

**) Scaricati un app per il tracciamento del sonno

Ne esistono decine sugli store. Puoi capire se davvero dormi bene o hai qualche problema durante la notte. Grazie ai sensori del tuo telefono ed al microfono che registra rumori oltre ad una certa soglia avrai tutto sotto controllo. Se hai un sonno troppo agitato, fasi di sonno leggero troppo lunghe o se russi troppo lo saprai.

Importante:

Dormire bene è una condizione necessaria per migliorare. Se dormi male comprometti tutti i tuoi risultati e apri la porta agli infortuni.


Ora che sai come dormire al meglio e migliorare il tuo recupero, possiamo passare al giorno successivo con i pilastri dell’alimentazione per massimizzare i tuoi allenamenti!

Lascia un commento